Riscaldatore esterno - Forum dei soci CIR
//

Riscaldatore esterno

Di più
1 Anno 6 Mesi fa #23 da SFrancesco
Riscaldatore esterno è stato creato da SFrancesco
Pro e contro dei riscaldatori esterni rispetto agli interni? Sono più efficienti? Chi sa, scriva! :)

Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 6 Mesi fa #24 da pinnaverde
Risposta da pinnaverde al topic Riscaldatore esterno
Ho un riscaldatore esterno in funzione solo in una vasca da un paio d'anni. In tutte le altre (una decina all'incirca) ho solo riscaldatori interni.
[Hmmm ... ora realizzo perché se uso il microonde con la lavatrice salta la corrente]
I vantaggi del riscaldatore esterno, utilizzabile proficuamente solo se si è dotati anche di filtro esterno, a meno che non si voglia mettere un circuito esterno con pompa dedicata,  sono principalmente i seguenti:
  • più sicuro in quanto in acqua non entra alcun cavo elettrico alimentato. L'acqua da scaldare è isolata rispetto alla parte elettrica e dovrebbe rompersi la parte interna, cosa difficile da immaginare e poco probabile. I riscaldatori interni invece hanno nelle giunzioni elettriche immerse un punto di debolezza evidente. Ho buttato diversi riscaldatori con segni di ruggine interni;
  • più robusti di un riscaldatore interno. A chi non è capitata la rottura dell'ampolla per un urto contro una roccia, per il distacco delle ventose vecchie e indurite che non tengono più?
  • impatto visivo nullo. Essendo connesso ad una tubazione del filtro esterno non si vede;
  • si evita in caso di cambi d'acqua cospicui il rischio che il riscaldatore (se interno) emerga, con conseguente fusioni di parti plastiche, rotture delle ampolle (a chi non è successo: "ma cos'è questa puzza di plastica bruciata?";
  • si evitano i danni ai pesci, soprattutto a quellil di grosse dimensioni, che si cuociono in caso di contatto con parti calde in particolare durante il periodo di sonno notturno se il riscaldatore non ha una griglia di protezione adeguata (successo con discus e grossi loricaridi)
  • maggiore rapidità di riscaldamento poiché il flusso fluido che lambisce le parti calde del riscaldatore è massimo rispetto ad un filtro immerso interno
  • maggiore omogeneità nella distribuzione dell'acqua calda nella vasca, in quanto il flusso caldo che entra in vasca dalla tubazione in uscita dal filtro è alla massima velocità e s i diffonde meglio all'interno della vasca. Un filtro interno, a meno che non sia lambito dal flusso del filtro può più facilmente creare zone stratificate a differente temperatura (almeno teoricamente).
Gli svantaggi invece, secondo me, consistono in:
  • costo decisamente più elevato;
  • minore immediatezza d'uso (bisogna fermare il filtro esterno, tagliare le tubazioni, effettuare le connessioni e far ripartire il filtro);
  • creazione di un ulteriore punto per potenziali perdite di acqua, a causa delle connessioni con le tubazioni;
  • rischio di sovra riscaldare il filtro, se non si ha l'accortezza di connettere il riscaldatore a valle del filtro, nel tratto di tubazione che va dal filtro alla vasca;
  • necessità di pulizia periodica per evitare depositi di materiali nella zona di scambio interna e quindi minore efficienza di scambio termico.

Penso in futuro di comprarne altri, soprattutto in caso di vasche in cui debba limitarsi il disturbo visivo di componenti tecnici
Va anche detto che da quando ci sono i riscaldatori totalmente sommergibili, il cui costo è più elevato, questi possono essere facilmente nascosti tenendoli prossimi al fondo in orizzontale, anche se il cavo deve essere sempre fatto uscire.
 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 6 Mesi fa - 1 Anno 6 Mesi fa #25 da SFrancesco
Risposta da SFrancesco al topic Riscaldatore esterno
Grazie per i molti spunti, per ora ho preso un jbl protemp e500, vi racconterò come mi trovo.
Ultima Modifica 1 Anno 6 Mesi fa da SFrancesco.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 6 Mesi fa #32 da p.bernardi
Risposta da p.bernardi al topic Riscaldatore esterno
Mi collego a riguardo dell'aspetto sicurezza: come è possibile che in caso di rottura dell'ampolla in vetro non si verifica il corto circuito,ne ci siano problemi con gli ospiti?
Ho trovato più volte riscaldatori "esplosi" in acqua e mai saltato uin magnetotermico o un differenziale (ma questo si spiega col fatto che le vasche non disperdono a terra).
La stessa cosa mi è capitata anche con strisce led, anche di quelle alimentate a 220V. Completamente immerse e nessun corto....
Che poi l'acqua è tenera, ma non troppo, circa 270 microsiemens/cm

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 6 Mesi fa #45 da pinnaverde
Risposta da pinnaverde al topic Riscaldatore esterno
Perché in vasca va tutto allo stesso potenziale e non circola corrente. Come quando si poggia un uccelletto sui cavi scoperti dell'elettrodotto. Il rischio c'è se due parti del corpo vanno a differente potenziale. Se ad es. tocchi l'acqua con quella ampolla rotta e hai i piedi a contatto con il terreno con delle scarpe non isolanti ... ZAACC! Se hai le scarpe con la suola resistente (es. plastica) probabilmente non te ne accorgi neppure. A me è successo 2/3 volte che si rompessero le ampolle del termoriscadaltore. Cosa da fare subito è togliere la spina del riscaldatore.
Un mio cliente alcuni anni fa con un escavatore strappò un cavo di alimentazione da 20.000 V. Il mezzo rimase in tensione. Lui era a bordo cabina. Il rischio per lui era scendere dal mezzo perché avrebbe rischiato una fulminazione per la cosiddetta "corrente di passo". La carcassa dell'escavatore era a 20.000 V ma il terreno a pochi cm dai cingoli, a causa della resistenza del terreno, andava a potenziale inferiore (es. a 40 cm poteva essere a 12.000 V). Se fosse sceso facendo un passo da 40 cm si trovava i due piedi con una differenza di potenziale di 8000 V con risultato tragico. Per fortuna in breve staccarono l'energia e se ne andò via illeso. In queste occasioni per cavarsela occorre saltare già dai cingoli con i piedi appaiati e andarsene via saltellando.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 6 Mesi fa #54 da p.bernardi
Risposta da p.bernardi al topic Riscaldatore esterno
E cosa cambia se cade il phon nella vasca da bagno?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.287 secondi

Playfish

  • Playfish pubblicazioni (25)

    Playfish era un foglio di informazione acquariofila, pubblicato gratuitamente a cadenza irregolare fino al 2009 da appassionati provenenti da varie associazioni italiane. 
    Qui potete trovare tutti i numeri di Playfish usciti, gli speciali in collaborazione con altre associazioni hobbistiche e i calendari con le più belle foto scattate dai soci di tutte le associazioni italiane.

Cerca