[2011-01] Serata CIR Gennaio 2011 - Osservazione del Micromondo

[powr-youtube-gallery id="007cfd7c_1620663761"]

Serata del 27 Gennaio 2011

{limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_Proiezione-1.jpg, Il micromondo in diretta...,80{/limageh}
  • Serata Tematica C.I.R. sull'osservazione microscopica in diretta del micromondo acquatico:
  • Presentazione
  • Resoconto

  • Presentazione della serata

    La prossima serata CIR si terrà giovedì 27 Gennaio 2011, come sempre presso la nostra sede in via Scarpanto 47/a alle ore 20,30.

    Tema della serata: “Osservazione in diretta del Micromondo dell'Acquario"

    {limageh}Valerio/micromondo/Alghe_Rosse_e_Diatomea.jpg,Alghe Rosse e Diatomea...,80{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/Paramecio.jpg, Esemplare di Paramecio...,80{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/Turbellari.jpg,Due esemplari di Turbellari...,80{/limageh}

    Dopo il grande successo della Serata CIR del 25 novembre 2010 sul "Micromondo Acquatico" e la pubblicazione dell'articolo omonimo (alla scoperta del "Micromondo Acquatico") andremo a tuffarci in diretta in questa dimensione parallela, indirizzati all'osservazione ed alla scoperta del mondo misterioso e poco conosciuto dell'immensamente piccolo!
    Il CIR propone una serata sperimentale nella quale potremo interagire osservando in diretta, con l'ausilio di un microscopio ottico (in videoproiezione sul grande schermo), alcuni "campioni" provenienti dai nostri acquari.
    Sarà una serata pioneristica, indirizzata all’esplorazione di nuovi mondi, alla ricerca di altre forme di vita …, fino ad arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima.

     

     

     

    Normalmente una sessione d'osservazione, se ben condotta, può durare anche alcune ore. Noi ci limiteremo a condurre le osservazioni per non più di un'ora

    cercando di osservare almeno 3-4 campioni.

    L'invito del CIR è di partecipante portando con sè, la sera del 27 gennaio, presso la sede associativa, almeno un campione prelevato da una propria vasca! Anche se non ci sarà il tempo di osservarli tutti, ne saranno scelti solo alcuni (quelli ritenuti più significativi e potenzialmente ricchi di possibili sorprese), e su questi verranno condotte le sessioni d'osservazione, tutto rigorosamente in diretta!

     

    Ecco una breve guida su come "prelevare" e "preparare" i campioni per il trasporto:

    1. Cosa può essere più interessante prelevare

    Piccoli frammenti di piante acquatiche, in particolare, molto ricche di microvita sono muschi e molte piate galleggianti. Fanghiglia batterica prelevata da un filtro o dal fondo di una vasca, uova di lumachine raschiate con una lama da un vetro, direttamente nel loro involucro trasparente protettivo. Il materiale asportato raschiando un vetro della vasca particolarmente "sporco" di alghe... e ben altro! Ottimo materiale d'osservazione sono alghe, che siano filamentose, strappate a ciuffi o quelle osservabili normalmente sulle piante acquatiche.

    1. Come prelevare
    I frammenti di piante si possono tagliare semplicemente con una forbice affilata (la stessa con cui si fanno le potature); le fanghiglie vanno aspirati con una pipetta di Pasteur, una siringhina, oppure un semplice contagocce (inutile dirlo ognuno di questi strumenti deve essere ben lavato - a prova d'acquario). Per il raschiemento del vetro agire con un raschietto a lama pulisci-vetro usato contemporaneamente ad un contagocce o pipetta di Pasteur.
    1. Quando prelevare
    Meglio poco prima di uscire da casa (per raggiungere la sede del CIR) a meno che non si voglia avviare una coltura da usare per l'osservazione microscopica. La mutazione delle condizioni ambientali (temperatura, umidità e caratteristiche dell'acqua) quasi certamente uccide molte delle specie di microrganismi presenti nei campioni.
    1. Come predisporre il trasporto presso la sede del CIR

    Tutto il materiale costituente ogni singolo "campione" deve essere mantenuto nella sua acqua d'origine, in quantità adeguata a metenerlo costantemente immerso e ben idratato, e chiuso in piccoli contenitori di vetro o plastica il più possibile puliti (possibilmente sterili).

     

    • Cosa non fare
    Aggiungere acqua RO (demineralizzata) o acqua con caratteristiche diverse da quelle dell'ambiente dal quale è stato prelevato il "campione".

    Condurrano la serata: Valerio La Scalia e Luigi Tartaglia

    Scarica il Volantino della serata.

    La partecipazione all'incontro è come sempre libera e gratuita!


    Venite a trovarci qui!

    Al termine, come sempre, mangeremo della pizza e discuteremo del
    nostro affascinante hobby.

    Non mancate!


    Resoconto della serata

     

    La serata, di cui diamo solo qualche breve cenno, pubblicando alcune tra le immagini più significative, nemmeno a dirlo, ha riscosso un grande successo. Come ci si aspettava dalle premesse, è stata una serata decisamente esplorativa che non ha mancato di sorprendere sia coloro che già avevano partecipato al precedente incontro dello scorso Novembre 2010 ("Il Micromondo Acquiatico"), sia gli altri che per la prima volta osservavano in diretta, proiettata su un grande schermo, la vita microscopica contenuta nei pochi frammenti di piante acquatiche e nelle gocce d'acqua osservate!

     

    Sorprendersi è il primo passo per appassionarsi... appassionarsi è il primo indispensabile passo per imparare!

     

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_02.jpg, Microscopio biologico abbinato a fotocamera digitale...,99{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_00.jpg, Postazione di lavoro...,99{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_04.jpg, Ripresa in diretta sul grande schermo della preparazione di un vetrino...,99{/limageh}

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_03.jpg, I conduttori della serata ...,99{/limageh}{limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_01.jpg, La platea nella sala proiezioni della sede del CIR...,99{/limageh}

     

    I campioni prelevati dalle vasche e portati presso la sede dell'incontro dai partecipanti ci hanno consentito di esplorare piccoli frammenti di piante acquatiche (Vesicularia dubiana, Hydrocotyle leucocephala), alcune fibre di "Lana Perlon" tolta da un filtro, acqua e piccole porzioni di sabbia provenienti da un acquario marino!

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_05.jpg, Vetrino con frammento di Vesicularia dubiana pronto per l'osservazione al microscopio...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_07.jpg, Preparazione di un vetrino con acqua e materiale di fondo provenienti da un acquario marino...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_06.jpg, La Goccia...,60{/limageh}

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_08.jpg, Preparazione di un vetrino con materiale prelevato da un filtro...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_09.jpg, Il materiale prelevato da un filtro sul vetrino...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_10.jpg, Microsservazione in corso: regolazione micrometrica della messa a fuoco...,60{/limageh}

     

    Ecco alcune immagini in microsservazione, tra le più suggestive osservate in diretta sul grande schermo dall'intera platea:

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M01.jpg, Osservazione in campo scuro di granelli di sabbia da acquario marino (100x)...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M02.jpg, Non identificato!!!,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M03.jpg, Ciliato: probabile Frontonia acuminata...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M04.jpg, ...,60{/limageh}

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M05.jpg, Ciliato: probabile Frontonia acuminata...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M06.jpg, Tecameba...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M07.jpg, Esemplare di Tecameba che sta risalendo un tunnel tra 2 fibre di Lana Perlon...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M08.jpg, Esemplare di Tecameba che sta risalendo un tunnel tra 2 fibre di Lana Perlon...,60{/limageh}

     

    {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M09.jpg, Tecameba...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M10.jpg, Tecameba...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M11.jpg, Rotiferi dormienti su frammneto di Hydrocotyle leucocephala...,60{/limageh} {limageh}Valerio/micromondo/CIR2011-01_M12.jpg, Particolare dei rotori in movimento in un esemplare di Rotifero (200x)...,60{/limageh}

     

    Se pur le osservazioni sono state relativamente veloci siamo riusciti a vedere moltissimi esemplari di Rotifera, interessanti esemplari di Tacembeba, di Gastrotrico, di Paramecio di varie dimensioni, varie alghe verdi e batteri, più altri microrganismi che non siamo riusciti ad identificare.

     

     

    In attesa di definire la programmazione delle prossime, sempre più avvincenti, "Serate Tamatiche CIR" ci auguriamo di rivederci tutti, sempre più numerosi al prossimo incontro del 24 Febbraio 2011.

    A presto!

    Playfish

    • Playfish pubblicazioni (25)

      Playfish era un foglio di informazione acquariofila, pubblicato gratuitamente a cadenza irregolare fino al 2009 da appassionati provenenti da varie associazioni italiane. 
      Qui potete trovare tutti i numeri di Playfish usciti, gli speciali in collaborazione con altre associazioni hobbistiche e i calendari con le più belle foto scattate dai soci di tutte le associazioni italiane.

    Cerca