Evento CIR di sabato 25 Luglio 2020: *VIDEO* Aquatrekking ed esplorazione acquatica nel Rio Petescia

Sabato 25 luglio 2020 il CIR organizza un’uscita esplorativa naturalistica tra soci e loro familiari/congiunti presso il Rio Petescia nel Comune di Orvinio (RI) a circa 1 ora di strada da Roma.
Dopo un tratto a piedi raggiungeremo il ricco e fresco Rio Petescia, in prossimità di una cascata in cui potremmo fare un bagno ristoratore.
Risaliremo dentro l'acqua quindi con tranquillità un lungo tratto del rio Petescia fermandoci sia ad osservare la vita acquatica sia per rinfrescarci nelle limpide acque e per pranzare al sacco.

 

 

L’escursione non prevede quota di partecipazione ed è destinata ai soli soci CIR e relativi congiunti/familiari e si si intende svolta dai soci in piena e consapevole autonomia.
La giornata sarà così articolata:
- ritrovo a Roma alle ore 08:00 oppure a Orvinio alle ore 09:00.
- escursione a piedi:
  visita alla medievale abbazia di S. Maria del Piano
  aquatrekking nel Rio Petescia
  pranzo al sacco
  attività esplorative, di indagine naturalistica e/o di relax nella natura
  ritorno al parcheggio
Rientro a Roma previsto orientativamente per le ore 18:00

L’uscita richiede ai soci partecipanti l’applicazione delle misure vigenti per il contenimento del coronavirus e precisamente:
- l’utilizzo dei mezzi propri per il raggiungimento del punto di partenza dell’escursione
- il rispetto rigoroso della minima distanza interpersonale di sicurezza durante l’intera attività
- l’utilizzo di una mascherina per eventuali situazioni in cui tale distanza dovesse essere impossibile da rispettare

È richiesto ai partecipanti di:
- portare ed utilizzare una propria mascherina anti contagio nei casi in cui risulti necessario
- portare eventuali igienizzanti per le mani
- portare con sé almeno un litro e mezzo di acqua per ogni partecipante
- rispettare la distanza minima interpersonale di 2 m

Si consiglia di portare con sé:
- il necessario per il pranzo, in autonomia (non esiste possibilità di acquisto di acqua e di generi alimentari una volta giunti sul posto di escursione);
- delle scarpe da escursione;
- delle scarpe per camminare in acqua con suola scolpita (non vanno bene le scarpe da scoglio o a suola liscia) ed un piccolo asciugamano;
- calzoni lunghi per la protezione delle gambe da rovi ed ortiche durante l’escursione;
- protezione solare;
- cappellini;
- macchine fotografiche e/o telecamere stagne per l’effettuazione di riprese, anche subacquee;
- eventuali medicinali, kit di pronto soccorso ed altro eventuale secondo quanto valutato dal partecipante a seconda dalle proprie necessità ed esigenze per l’intera giornata.

Tutte le suddette attività si intendono svolte in autonomia da parte dei partecipanti e non viene svolto alcun supporto come “guida” da parte del CIR.
I vari soci CIR a conoscenza dei luoghi si prestano, per chi non avesse con sé mappe o guide sui percorsi, ad indicare secondo le loro conoscenze i sentieri e le strade già pubblicate su e pubblicazioni già edite (cartacee o meno) o tabelloni degli enti locali per raggiungere i luoghi di escursione e non svolgono alcuna funzione di guida.
Saranno i singoli partecipanti responsabili di loro stessi che valuteranno la possibilità di svolgimento dell’escursione tra pari, anche in funzione delle proprie condizioni psicofisiche, a cui si uniscono al solo fine di condividere con gli altri il proprio tempo libero e la passione per la natura.

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie di profilazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.